Trasferirsi a Vivere in Pensione in Sud Italia e nelle Isole: Vantaggi e Svantaggi

Dove andare a vivere in pensione in Italia? Se ora un pensionato straniero o italiano che prendono pensione all’estero si trasferiscono in paesini del Sud con meno di 20 mila abitanti, pagheranno solo il 7% di tasse .

Grandi novità per i pensionati stranieri e italiani che prendono una pensione all’estero e che vogliono tornare a vivere in Italia. Se ci si trasferisci in paesi del Sud Italia con meno di 20.000 abitanti si potrà avere uno sconto fiscale nel pagamento delle imposte e si pagheranno solo il 7% di tasse, per redditi prodotti all’estero per i primi cinque anni dal cambio di residenza, iniziativa che se messa insieme al fatto che in questi borghi il costo della vita è notevolmente più basso rispetto il Nord Italia o il Nord Europa, costituisce un notevole risparmio per i pensionati stranieri che si vogliano trasferire o di pensionati italiani che avevano deciso di vivere all’estero e che in questo modo possono godere di sgravi fiscali ma tornando nel proprio paese.

Perchè vivere in pensione al Sud Italia?

Ci sono posti in Italia molto convenienti per un pensionato che vuole godersi la propria meritata pensione, vivere al sud per esempio conviene per un fattore economico, questo è chiaro a tutti, e rientra in una delle possibilità per i pensionati italiani di cambiare vita.

A volte ci si fanno delle domande sul Nostro futuro pensionistico, domande a cui ci viene di rispondere sempre con la soluzione più impegnativa, cioè trasferirsi all’estero, quando invece la soluzione ce l’abbiamo a portata di mano, ma cerchiamo di capire meglio.Dove andare a vivere in Italia con pochi soldi? Dov’è che il potere di acquisto di una pensione è più alto?

Il Sud e le Isole sono i posti dove conviene andare ad abitare nel Nostro paese? In questi ultimi mesi abbiamo aperto una sezione del sito che si chiama Pensionati all’Estero; in Questa Pagina, abbiamo raccolto una serie di articoli che parlano e danno informazioni su come andare a vivere all’estero, i documenti necessari, il costo della vita nei vari paesi, il potere d’acquisto della pensione in quel determinato luogo, la problematica della lingua, delle comunicazioni, degli spostamenti e dell’assistenza medica ( fattore molto importante quest’ultimo per una persona anziana).

Trasferirsi a vivere in pensione in Sud Italia

Questo post è dedicato agli italiani che vivono al Centro ed al Nord, quindi se già abitate al Sud beh.. beati Voi, ma potete pure smettere di leggere, a mano che non Vi interessi cambiare zona.

Chi ha una pensione in Italia, si lamenta spesso delle condizioni in cui è costretto a vivere; magari vorrebbe andare a vivere all’estero, magari in Europa. l’Italia è uno dei paesi più belli del mondo, però vivere con meno di 1.000 euro di pensione in una città del Nord è veramente dura. Una volta che si sono pagate le bollette di luce, acqua, gas, condominio, magari pure l’affitto e si è fatta la spesa, cosa ci rimane?
Poco, sempre che i soldi sono bastati per tutto.

Perchè trasferirsi a vivere in pensione in Sud Italia e Isole invece che all’estero

Molti pensionati italiani si organizzano, si informano e moltissimi decidono di partire dall’Italia, non pensando che tante volte il paradiso che cercano è proprio nel Nostro paese.
A volte per ‘trasferirsi all’estero‘ e avere una pensione con un potere d’acquisto raddoppiato basta poco, come ad esempio trasferirsi al Sud, come in Sicilia o Calabria, dove ci sono tutta una serie di vantaggi rispetto a trasferirsi in un’altra nazione.

 

Trasferirsi a vivere in pensione al Sud Italia e nelle Isole: vantaggi e svantaggi

Dove andare a vivere in Sud Italia con pochi soldi se si è pensionati:

Il costo della vita, è dato da un’insieme di fattori, quali i prezzi al consumo, gli indici statistici e gli indicatori economici.
Ad esempio, come si può vedere in questo grafico sotto redatto da Istat, nel 2013, una famiglia tipo, solo per campare avrebbe dovuto spendere 2.672 euro al Nord Est, mentre avrebbe dovuto spendere solo 1.600 euro nelle Isole e 1.878 euro al Sud.

Spesa per un appartamento in affitto in Italia ( media x 1 persona) :

  • Nord est: 347
  • Centro:  332
  • Sud:  256
  • Isole:  233

Dove andare a vivere in pensione in Italia?

Difficile dirlo, ci sono tanti posti da scegliere, di sicuro possiamo dirvi dove NON TRASFERIRVI per questioni economiche, cioè nelle grandi città e nei posti turistici, per il resto invece c’è solo l’imbarazzo della scelta: dalla Campania agli Abruzzi, dal Molise alla Puglia, dalla Basilicata alla Calabria, dalla Sicilia alla Sardegna, possiamo trovare paesi ospitali e dove la criminalità è quasi assente, magari scegliamo qualcosa dove ci siano delle strutture ospedaliere vicine  se abbiamo qualche ‘guaio di vecchiaia’.
D’altronde ora con il treno o con la macchina non chè con l’aereo, in poche ore possiamo partire da Reggio Calabria per arrivare a Milano.

Ad esempio: con la macchina, facendo tutta autostrada ci vogliono 13 ore e un centinaio di euro di autostrada + la benzina per 800 chilometri.

 

Dove vivere in Italia con pochi soldi
Costo della vita nelle varie regioni italiane

Vantaggi di scegliere l’Italia del Sud o le Isole per trasferirsi per la pensione:

  1. La lingua, non si va all’estero, quindi non c’è bisogno di imparare una nuova lingua o tradizioni per ambientarsi. Nonostante in qualche paesino moltissimi parlino ancora il dialetto stretto – tipo quello calabrese, praticamente incomprensibile per una persona che arriva dal Nord – le persone del Sud sono molto  amichevoli e socievoli, e parlano tutte l’italiano.
  2. Usi, costumi e tradizioni, religione: italiani più degli italiani, diciamolo: la vera italianità sta al Sud, questo lo riconosciamo anche Noi di questo sito che abitiamo in Centro Italia. Le vere radici dell’Italia le possiamo trovare proprio al Sud, persone che superata una prima diffidenza diventano subito amici e socievoli. D’obbligo sarà iniziare a partecipare a feste paesane e del Santo patrono, ovviamente non importa se si è credenti o meno: alla festa del santo patrono non si può mancare!!
  3. Mangiare bene, e stile di vita rilassato: se c’è una cosa sui cui tutti gli italiani saranno d’accordo al 100% è che al Sud si mangia da Dio, prodotti tipici e fatti veramente nel posto, se si andrà ad abitare in qualche paesino, bisognerà tener presente di non andare troppo lontano dalla civiltà, perchè comunque avere un centro commerciale o un cinema da raggiungere in pochi chilometri con la macchina, fa sempre comodo.
  4. Costo della vita: una pensione di 1.000 euro presa al Nord, vale al Sud 1.500 euro ( circa), è questo forse il motivo principale per cui bisognerebbe andare tutti a ripopolare quegli stupendi paesini da troppo disabitati del Sud Italia.

Svantaggi di scegliere di trasferirsi a vivere in pensione in Sud Italia invece che trasferirsi in un’altro paese:

  1. Tasse: Sud o Nord Italia sono legate dal problema delle tasse, che sono sempre e comunque troppo alte per un paese civile.
  2. Burocrazia: se si abita al Nord e già si soffre per la lentezza della burocrazia italiana allora il sud non fa per Voi: la burocrazia è ancora più lenta.
  3. Strutture ospedaliere: purtroppo al sud le strutture ospedaliere sono mediamente inferiori di qualità rispetto a quelle del Nord
  4. Lontananza da parenti ed amici: se per gli amici non c’è problema: se ne possono fare di nuovi, per i parenti questo problema diventa reale. E’ vero: in mezza giornata si torna a casa, però non è la stessa cosa. Va detto che rispetto ad andare a vivere in Portogallo o alle Canarie la musica cambia, e parecchio !!

Dove andare a vivere i pensione in Italia

dove andare a vivere i pensione in italia
Stipendi Lordi in Italia per Regione. I più alti ed i più bassi
In questi ultimi anni, anche dovuto al fatto che ci sono stati 2 terremoti tra Abruzzo, Umbria, Marche e Lazio, negli Appennini il costo della vita è rimasto quello di 15 anni fa.
Sono posti magnifici in cui si è praticamente sempre in ferie, ora il centro Italia sta diventando anche più conveniente di molti posti del Sud Italia.

Altre mète dove pensionati italiani potrebbero trasferirsi a vivere

Slovenia 

Svezia 

Polonia

Tunisia

Portogallo

Isole Canarie

Croazia

Grecia

Spagna

Albania

Germania per lavoro e pensione

Svizzera 

Romania

Bulgaria 

Russia

Brasile

Canada

Nuova Zelanda

Inghilterra per lavoro e pensione 

Irlanda

Isole Canarie per lavoro

Thailandia

Europa 

I migliori posti

 

Rimani aggiornato Gratis sui migliori posti dove trasferirsi a vivere in pensione, iscriviti alla Nostra Pagina FB

Ragioniere, pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

48 commenti

  1. Sono il titolate di un ottimo residence "Ragona Resodence", che si trova in Sicilia in provincia di Agrigento.
    Offro un servizio completo di vitto e alloggio per 900€.
    La retta mensile comprende tutti i pasti, servizi di pulizia, servizi di lavanderia e in assistenza infermieristica e medica 24h su 24.
    Per ulteriori info contattatemi al 388-0566095 0922-984868

  2. sono disabile,in carrozzina,con figlia di 17 anni e convivente disoccupato..ho una pensione di 1100 euro al mese ,al nord è impossibile vivere per noi,troppo caro.ho necessità di vivere vicino al mare per una questione di salute legata al clima..per cui mi sono convintadi trasferirmi o in puglia o in sicilia,comunque al sud e al mare…offro 250 euro mensili per una piccola casa purche abbia 2 camere da letto,una doccia,al piano basso o con l'ascensore..se qualcuno è in grado di soddisfare la mia esigenza ne sarei verameente grata…grazie per l'attenzione

    1. salve , anche io ho la mamma invalida e con la sua modesta pensione pensavamo di vivere al mare del sud italia. mi potete gentilmente dire se avete trovato e da chi??? grazie di cuore

  3. ciao, mi trovo in venezuela, mi sono trasferita due anni fa ma non ce la faccio.. troppo diversi da noi, troppo attrito con cultura usi e costumi voglio tornare in italia, ma avendo gia speso un botto adesso cerco casa a 250 euro mensili massimo qualcuno ha per caso da offrirmi qualcosa del genere> ? mi hanno detto che in puglia si sta bene e le case sono economiche.

    1. In Calabria al mare un'apprtamento lo trovi da 200€ al massimo 300€ già tutto arredato nei paesi senza mare da 50€ a 150€euro stesso discorso e se hai conoscenza senza alcuna busta paga

      1. per Niky: ciao ,sono paola e ho la mamma da assistere e vivendo solo della sua pensione ti chiedo gentilmente chi posso contattare per un appart a 300 eur al max arredato, grazie davvero! ciaoooo

    2. ciao Niky,il tuo consiglio fa proprio al caso mio,puoi darmi delle indicazioni più precise circa le località di mare dove posso trovare un affitto come dici tu?poi cerco on line le agenzie giuste del posto per cominciare una trattativa,grazie mille.

  4. Una domanda per Niky mi daresti i riferimenti di apprtamenti che trovi da 200€ al massimo 300€ mensili già tutto arredato
    ti ringrazio

    1. Devi andare nei posti di mare dove ci sono le 2nde case di villeggiatura. Io ne ho comprata una sulla costa calabra con vista mare 60 m.q. 2 camere letti per 40 mila. gia arredata….mobili cheap tipo ikea ma kissenefrega….

    1. Prova I paesini della Calabria ionica. Quelli in collina sono storici in linea d’aria quasi sul mare. Che comunque si raggiunge in pochi km. Prova Gerace superiore. È straordinario.

  5. Per Niky: anch’io interessato. Accetto volentieri informazioni ( affitto o acquisto ) a : maanba chiocciola libero.it
    Grazie mille maurizio

  6. Concordo. Non sempre è più conveniente espatriare. CLabria, Puglia.Sicilia, spesso hanno gli stessi usi e costumi della Grecia, … Ci sono paesini che essendosispopolati di giovani emigrati al nord ed in Europa x ricerca di lavoro, hanno offerta di case a prezzi molto, molto convenienti. Per la sanità effettivamente non brillano. Ma con un aereo, o treno veloce, si raggiungono i migliori odor di di Italia. Così fanno i locali. Ci sono già agenzie immobiliari che si stanno occupando della logistica.

    1. io ne prendo 800 più tredicesima e quattordicesima, ho 67 anni ma mi sento dinamica e ancora in gradiìo di lavorare un po nel settore delle pulizie dove ho maturato notevole esperienza con la mia impresa.si potrebbe anche valutare di accompagnarsi ad una signora che ovviamente sia compatibile per carattere e stile di vita, io per esempio tengo molto all’ordine e alla pulizia della casa.ovviamente due camere da letto.

  7. SONO MOLTO INTRIGATA DA QUESTO FORUM E SPERO DI FARNE PRESTO PARTE PERCHE ANCHE IO SONO INTERESSATA A TRASFERIRMI AL SUD.
    GRAZIE.
    MARIA

  8. HO TROVATO L’ARTICOLO OBIETTIVO RISPETTO AI PRO E I CONTRO. MENTRE HO TROVATO POCO CHIARA LA TABELLA SUI PREZZI.
    FORSE SONO IO CHE NON HO CAPITO.

  9. Senz’altro ho pensato anch’io di andare in Calabria per stare vicino a mio suocero oramai troppo anziano, ma non solo lui non mi ha proprio voluto li a fare la sua fine ma vi posso assicurare che se siete disabili o vi viene qualcosa all’improvviso meglio vi fate SUBITO il segno della croce ! Chi ha consigliato i paesini sullo ionico credo non ci sia mai stato sopratutto perchè ha consigliato un paese addirittura in collina !
    Al Sud possono andare persone che non hanno bisogno di tanti servizi come un disabile e che godano di buona salute o abbiano diagnosi certe , che possono fare controlli periodici organizzati al nord prenendo l’aereo (tariffa agevolata per visite mediche).
    Per gli esami diagnostici o visite, ah se vi raccontassi vi vengono i capelli in piedi sul serio. Un esempio, mia zia ricoverata d’urgenza in cardiologia, dopo 5 giorni si accorgono che non era il cuore ma una pancreatite non essendoci il reparto dispongono immediatamente il trasferimento ad un altro ospedale KM 40 è morta in ambulanza. Non è la sola parente morta per negligenza.
    Centri diurni per disabili per malati alzheimer per sostegno alle famiglie CERTO CHE C’E’ a Crotone ad esempio PECCATO CHE LA FAMIGLIA abita a 35 km e non può accompagnare il suo parente con alzheimer o il suo figliolo con la sindrome di down tutte le mattine per farlo svagare e lavorare con gli psicologi ! Ah dimenticavo se vi manca l’acqua in casa oppure dall’analisi risultano batteri fecalis e la chiudono per qualche settimana abbiate pazienza ! Passerà 🙂 Al comune del paese di mio suocere per fare la carta d’identità una nostra parente ha dovuto aspettare che compare COSO finisse il livello del game sul cell…non poteva lasciare eh ci era quasi riuscito !!!
    Non sapete di cosa parlate credetemi ! Una persona abituata al nord gli viene l’esaurimento !
    Se proprio volete andare in Calabria scegliete posti dove ci sono gli ospedali, almeno se avete la fortuna di essere la prima urgenza ad arrivare al pronto soccorso FORSE vi salvano. Corigliano-Rossano-Castrovillari – San Giovanni-Catanzaro Lido in fiore…questi alcuni.

    http://www.regione.calabria.it/sanita/index.php?option=com_content&task=view&id=7&Itemid=17

    Controllate sempre che siano ancora aperti che non è detto , infatti controllate qui sotto per capire a cosa andate incontro.
    http://www.corrieredellacalabria.it/politics/item/55228-travia-%C2%ABchiudiamo-gli-ospedali-che-non-servono%C2%BB/55228-travia-%C2%ABchiudiamo-gli-ospedali-che-non-servono%C2%BB

  10. Sono.un tedesco pesionato da Italia. Vivere da quasi 40 anni in Italia/Lignano. Cerca una vedova/pensionata/libera per vivere in compania, con diviso le spese. Sono solare affidabile e per tutti lavori a casa usabile. Sono un amico con tutto rispetto una compania serio. Sportivo/184/blondo.spritzolato/in buon starto/buona presenta. Forse con questo pocco info , interessato qualcuna Donna.

  11. concordo con chi dice che la sanità al sud in generale è meno affidabile che al nord però ho riscontrato che al nord la sanità in generale è peggiorata rispetto a qualche anno fa.io abito al nord alcuni mesi l’anno il resto dell’anno lo trascorro a siracusa dove sono circondato da agrumeti e sono a circa 1 km dal mare.certamente in sicilia la vita costa meno i posti sono molto belli e l’isola è molto grande e chi ha voglia di girare ne ha parecchio da girare. Certo le tasse sono alte in Italia e per questo che alle volte penso di abbandonare il ns paese ma non solo per le tasse ma per il cattivo governo, le pessime amministrazioni locali i servizi sempre più scarsi le strade sempre più malmesse e la sicurezza sempre meno efficiente.boh non so cosa farò certo mi dispiacerà moltissimo per che la casa l’ho plasmata con le mie mani in tanti anni e ci sono un mucchio di ricordi.Vedremo cosa mi consigliate.? oltretutto la mia pensione è discreta quindi non avrei necessita di andare a pagare meno tasse.grazie pe i commenti che vorrete fare e dei consigli che vorrete dare. un abbraccio a tout le monde

    1. Ciao mi chiamo Silvano e sono pensionato anche io .
      Mi interessa la tua offerta di condividerci le spese
      Se vuoi il mio numero e 3454859159
      Oppure dammi il tuo che ti chiamo io grazie

  12. percepisco una pensione di 1000 euro ed in valle d’Aosta non riesco a vivere. sapete consigliarmi un posto non troppo lontano dal mare, sicuro, sono sola, dove trovare un affitto di bilocale vuoto. ho tutti i miei mobili. se qualcuno ha un appartamento mi può contattare. grazie

  13. Qualcuno può aiutarmi guadagno 1000 era e non riesco più a vivere. Cercherei, per trasferirmi, un appartamento vuoto con un costo massimo di 250 euro mensile. Mi piacerebbe non troppo distante dal mare ed in una zona dove il mare sia bello. Se qualcuno può aiutarmi lo ringrazio anticipatamente

    1. Ciao mi chiamo Settimio sono un pensionato 74 enne, vivo a nord delle marche, qui la vita e cara perciò vorrei cambiare aria e cercare qualche cosa più abitabile e vorrei rimanere nella nostra bellissima Italia, il sud sarebbe l’ideale , perciò valuterei l’opportunità di condividere con qualche signora magari pensionata come me x dividere le spese di locazione e farci compagnia a vicenda ,

  14. viviamo attualmente in Costa Rica ( mio marito ed io) siamo di Milano e pensiamo di rientrare in Italia prossimamente. abbiamo un reddito di circa 1500 € mensili, abbiamo 68 anni e ci piacerebbe andare a vivere al sud o in Sicilia; siamo ancora molto attivi, parliamo inglese, spagnolo e francese, siamo abituati a vivere al caldo e al mare ( o vicini ad esso) ci siamo occupati di turismo e dunque potremmo fare ancora qualche cosa di utile. Chi puo’ darci un po di informazioni e suggerimenti? siamo aperti ad ogni possibilita’

  15. Buon giorno ho visto il tuo commento, se hai intenzione di affittarla a me piacerebbe molto venire per un periodo a trascorrere un periodo di vacanza fammi sapere io mi chiamo Emma il mio eimail

  16. ciao a tutti!!!
    sono Gabry di Aosta, ho 62 anni e appena riceverò la pensione lascio la Valle per un paesino siciliano sul mare.gradirei indicazioni così inizio ad ambientarmi e verrei giù a dare un’occhiata in estate e con questa scusa faccio anche le vacanze!mi servirebbe un’alloggio con due camere da letto,cucina e bagno, sia in casa indipendente sia in condominio, l’importante è che il mare sia lì, a due passi 😉

    attendo risposte!!!!grazie!!! Gabry

  17. Oramai anche il Portogallo si sta’ rovinando non si trova un appartamentino meno di 350 in su il mare nella citta’ di Oporto non esiste sempre fredda la temperatura del mare il resto resto quasi tutto uguale come prezzi buono perchi possiede una pensione da 1500 in su’ con 800 euro si fa’ poco meglio stare male in Italia xhe fuori.
    I Portoghesi mangiano da ricchi guadagnano da poveri.

  18. Come e’ possibile che la gente abbocca cosi facilmente agli annunci. Vi rendete conto cosa e’ l’Italia del SUD ? Ma la TV, i giornali li leggete ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *