Cos’è lo Spread? Significato con Spiegazione Semplice

Uno spread può avere diversi significati nella finanza. Fondamentalmente, tuttavia, si riferiscono tutti alla differenza tra due prezzi, tassi o rendimenti.

 

In una delle definizioni più comuni, lo spread è il divario tra l’offerta e il prezzo richiesto di un titolo o attività, come un titolo, un’obbligazione o una merce. Questo è noto come spread bid-ask.

 

Lo spread può anche riferirsi alla differenza in una posizione di trading – il divario tra una posizione corta (cioè, vendere) in un contratto a termine o una valuta e una posizione lunga (cioè comprare) in un altro. Questo è ufficialmente noto come commercio di spread.

 

Nella sottoscrizione, lo spread può significare la differenza tra l’importo pagato all’emittente di un titolo e il prezzo pagato dall’investitore per quel titolo, ovvero il costo che un sottoscrittore paga per acquistare un’emissione, rispetto al prezzo al quale il il sottoscrittore lo vende al pubblico.

Nel prestito, lo spread può anche riferirsi al prezzo che un mutuatario paga al di sopra di un rendimento di riferimento per ottenere un prestito. Se il tasso di interesse primario è del 3%, ad esempio, e un mutuatario ottiene un mutuo con un tasso del 5%, lo spread è del 2%.

leggi anche >>> Spread Bund BTP

Cos'è lo Spread? Spiegazione Semplice

Differenza tra domanda e offerta

Lo spread bid-ask è anche noto come spread bid-offer e buy-sell. Questo tipo di spread di attività è influenzato da una serie di fattori:

  1. Offerta o “float” (il numero totale di azioni in circolazione disponibili per la negoziazione)
  2. Domanda o interesse in un titolo
  3. Totale attività di negoziazione del titolo

Per titoli come contratti futures , opzioni, coppie di valute e azioni, lo spread offerta-offerta è la differenza tra i prezzi indicati per un ordine immediato – la domanda – e una vendita immediata – l’offerta. Per un’opzione su azioni , lo spread sarebbe la differenza tra il prezzo di esercizio e il valore di mercato .

Uno degli usi dello spread bid-ask è misurare la liquidità del mercato e la dimensione del costo di transazione del titolo. Ad esempio, l’8 gennaio 2019 il prezzo di offerta per Alphabet Inc., la società madre di Google, era di $ 1.073,60 e il prezzo richiesto era di $ 1.074,41. Lo spread è di 80 centesimi, o $ 0,80. Ciò indica che Alphabet è un titolo altamente liquido, con un volume di scambi considerevole.

Diffondere il commercio

Il commercio di spread è anche chiamato commercio di valore relativo . Le operazioni con spread sono l’atto di acquistare un titolo e di vendere un altro titolo correlato come unità. Di solito, gli scambi di spread vengono effettuati con opzioni o contratti futures. Queste operazioni vengono eseguite per produrre una transazione netta complessiva con un valore positivo chiamato spread.

Gli spread sono valutati come unità o come coppie negli scambi futuri per garantire l’acquisto e la vendita simultanei di un titolo. In questo modo si elimina il rischio di esecuzione in cui una parte della coppia viene eseguita ma un’altra parte fallisce.

Diffusione del rendimento

Lo spread di rendimento è anche chiamato spread di credito . Lo spread di rendimento mostra la differenza tra i tassi di rendimento quotati tra due diversi veicoli di investimento. Questi veicoli solitamente differiscono per quanto riguarda la qualità del credito .

Alcuni analisti si riferiscono allo spread dei rendimenti come lo “spread dei rendimenti di X su Y”. In genere si tratta del rendimento percentuale annuo sull’investimento di uno strumento finanziario meno il rendimento percentuale annuo sull’investimento di un altro.

Diffusione aggiustata per opzione

Per scontare il prezzo di un titolo e abbinarlo all’attuale prezzo di mercato, lo spread di rendimento deve essere aggiunto a una curva dei rendimenti di riferimento . Questo prezzo rettificato si chiama spread corretto per opzione . Questo è generalmente utilizzato per titoli garantiti da ipoteca (MBS), obbligazioni, derivati ​​su tassi di interesse e opzioni.

Per i titoli con flussi di cassa separati dai futuri movimenti dei tassi di interesse, lo spread corretto per le opzioni diventa lo stesso dello spread Z.

  • Nel settore finanziario, uno spread si riferisce alla differenza tra due prezzi, tassi o rendimenti

  • Uno dei tipi più comuni è lo spread bid-ask, che si riferisce al divario tra i prezzi di offerta (dai compratori) e ask (dai venditori) di un titolo o asset

  • Lo spread può anche riferirsi alla differenza in una posizione di trading – il divario tra una posizione corta (cioè, vendere) in un contratto a termine o una valuta e una posizione lunga (cioè acquistare) in un altro

Z-Spread

Lo Z-spread è anche chiamato Z SPRD, spread della curva dei rendimenti e spread a volatilità zero . Lo spread Z viene utilizzato per i titoli garantiti da ipoteca. È lo spread che risulta dalle curve dei rendimenti del tesoro zero coupon che sono necessarie per attualizzare il programma di flusso di cassa predeterminato per raggiungere il suo prezzo di mercato attuale. Questo tipo di spread viene utilizzato anche nei credit default swap (CDS) per misurare lo spread del credito.

Azioni Adobe

Auto d’epoca 

Azioni di Marijuana 

Trading  

Facebook libra 

Come diventare ricco 

Migliori azioni di agosto

Assicurazione vita

Ragioniere, pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *