Assicurazione Vita: Domande Frequenti

L’assicurazione sulla vita è come qualsiasi altra assicurazione: paghi un premio al tuo fornitore e, in cambio, il tuo fornitore promette di pagare una somma molto più grande se succede qualcosa. Nel caso di un’assicurazione sulla vita, tale somma forfettaria viene definita “indennità in caso di morte” e viene generalmente versata quando l’assicurato decede. (Ci sono alcune situazioni in cui la prestazione di morte può essere utilizzata durante la vita; tratteremo quelle nella prossima domanda.)

Esistono due tipi principali di assicurazione sulla vita che funzionano in modo leggermente diverso.

L’assicurazione sulla vita a termine offre una copertura per un periodo di tempo specifico (o “termine”), di solito tra 10 e 30 anni, e paga un’indennità in caso di morte solo se l’assicurato muore durante tale periodo. La copertura a termine è generalmente molto conveniente.
L’assicurazione sulla vita permanente ti copre per tutta la vita, il che significa che il pagamento delle prestazioni di morte è garantito. Il rovescio della medaglia è che è una forma di assicurazione molto più costosa, spesso fino a 10 volte più costosa della vita a termine.

 

LEGGI ANCHE >>> Migliori Assicurazioni

Assicurazione Vita: Domande Frequenti

COSA COPRE L’ASSICURAZIONE SULLA VITA?

Nella sua forma più semplice, l’assicurazione sulla vita offre una prestazione in caso di morte forfettaria che funge da rete di sicurezza per la famiglia e i beneficiari dell’assicurato. Può essere utilizzato per coprire eventuali obblighi finanziari che gli assicurati si sono lasciati alle spalle o fungere da reddito supplementare per i familiari superstiti.

Le prestazioni in caso di morte della polizza riguardano:

  • Spese di fine vita e spese funebri
  • Debiti e obblighi commerciali in essere
  • Tasse immobiliari
  • Pagamenti ipotecari o spese di alloggio
  • Spese di soggiorno per i familiari sopravvissuti
  • Educazione dei bambini
  • Eccetera.

La maggior parte delle compagnie offre anche componenti aggiuntivi o “riders” che espandono la copertura assicurativa sulla vita. Ogni compagnia di assicurazione sulla vita ha una selezione unica – quindi se le tue esigenze vanno oltre una prestazione di base in caso di decesso, ti consigliamo di contattare un agente di ciascuna compagnia che stai considerando per vedere cosa possono offrirti.

Elementi aggiuntivi

  • Assicurazione per coniuge e / o figli
  • Fatture mediche se all’assicurato viene diagnosticata una malattia grave
  • Reddito da invalidità
  • Morte accidentale
  • Aumento del costo della vita dall’inflazione
  • Eccetera.

HO BISOGNO DI UN’ASSICURAZIONE SULLA VITA?

Se qualcuno dipende dal tuo stipendio per il proprio sostentamento – figli, un coniuge, un genitore anziano – allora la risposta è probabilmente “sì”. L’assicurazione sulla vita garantisce che i tuoi cari si prenderanno cura finanziariamente in caso di decesso. Per coloro che non hanno persone a carico, l’assicurazione sulla vita può anche essere un mezzo per i risparmi per la pensione, la costruzione di un gruzzolo, l’insediamento di una proprietà e altro ancora. Ti consigliamo di parlare attraverso le tue opzioni con un consulente. Prova a utilizzare lo strumento di ricerca della Society of Financial Professionals per trovare un agente nella tua zona.

QUALE ASSICURAZIONE SULLA VITA DOVREI STIPULARE?

La maggior parte delle persone sarà meglio servita da una polizza di assicurazione sulla vita a termine . La vita a lungo termine ti copre durante gli anni più critici: diciamo, mentre hai un’ipoteca o mentre stai finanziando l’educazione dei tuoi figli. Questo tipo di polizza paga solo se muori durante il periodo assicurato, ma la copertura è incredibilmente conveniente – spesso tra $ 10 e $ 20 al mese.

L’alternativa alla vita a termine è l’assicurazione sulla vita permanente. La copertura permanente garantisce una prestazione in caso di decesso, indipendentemente dal decesso dell’assicurato. Il compromesso? Entrambi i tipi di assicurazione permanente – intera vita e vita universale – sono più costosi della copertura a termine. Tutta la vita è la più costosa, spesso suona da $ 200 a $ 300 al mese.

Come abbiamo detto: la maggior parte delle persone scoprirà che una polizza a vita a prezzi accessibili soddisfa le loro esigenze di copertura. Se si sta sporgendosi verso assicurazione permanente, si consiglia di parlare con un professionista finanziario che può valutare il vostro portafoglio e vi aiutano a capire le vostre opzioni.

COME SONO DETERMINATI I TASSI SULLE ASSICURAZIONI SULLA VITA?

I premi dell’assicurazione sulla vita sono determinati attraverso un processo chiamato “sottoscrizione”. In breve, la società inserisce le tue informazioni personali – età, salute, storia familiare, occupazione, ecc. – in una complessa formula matematica che (per quanto cupa possa sembrare) determina probabilità che tu muoia durante la tua polizza. Più è probabile, più è costosa la copertura.

Si noti che sostenere un esame medico fisico è una parte fondamentale del processo di sottoscrizione. È il modo migliore per i provider di ottenere una lettura accurata della tua salute. Senza di essa, aumenteranno i prezzi delle polizze perché non possono determinare con precisione il “rischio” di assicurarti. Molti assicuratori offrono sottoscrizione semplificata o “assicurazione senza esame” che salta questo passaggio, ma generalmente non consigliamo tale percorso. I premi saranno quasi sempre più economici se prendi il fisico.

QUALI TIPI DI DECESSO NON SONO COPERTI DALL’ASSICURAZIONE SULLA VITA?

Mentre le polizze di assicurazione sulla vita generalmente coprono decessi naturali e accidentali, ci sono alcuni per cui la maggior parte dei fornitori non accetteranno reclami. Questi includono:

  • Suicidio (dopo un anno dal completamento della polizza)
  • Morte derivante da una lesione autoinflitta
  • HIV / AIDS
  • Morte per droga o alcol

Alcuni fornitori di assicurazioni sulla vita possono offrire polizze che risolvono questi problemi o tengono conto di determinate circostanze attenuanti. Per scoprirlo, dovrai ottenere preventivi dal maggior numero possibile di fornitori diversi e approfondire le opzioni di copertura.

Come funziona un’assicurazione

Pensione Intesa San Paolo

Migliore pensione privata da sottoscrivere

Guida alle pensioni private o integrative

Postevita la pensione di Poste Italiane

Ragioniere, pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *