Come Facebook Guadagnerà con la sua Criptomoneta Libra

Facebook ( FB  ) entra nel mondo delle criptovalute  con una nuova valuta chiamata Libra, e gli esperti ritengono che potrebbe avere successo – e redditizio – se gioca bene le sue carte.

Martedì scorso, il gigante dei social media ha pubblicato un white paper che illustra i dettagli alla base della nuova criptovaluta, nonché un post sul blog che annuncia una nuova filiale di Facebook denominata Calibra per fornire servizi finanziari costruiti attorno alla Bilancia.

Le azioni di Facebook sono aumentate dell’1,9% a $ 192,56 martedì mattina e sono aumentate notevolmente sia venerdì che lunedì per le notizie sulla criptovaluta futura.

In una nota di venerdì, Mark Mahaney di RBC Capital Markets ha identificato diverse aree in cui l’imminente gettone crittografico di Facebook, che dovrebbe essere lanciato su una base di test nel 2020, sarebbe una scelta naturale. Queste aree sono pagamenti peer-to-peer, commercio, applicazioni e giochi, con il token che consente transazioni veloci per gli utenti indipendentemente dallo stato della valuta fiat in cui si trovano.

Come Facebook Guadagnerà con la sua Criptomoneta Libra

 

Come Facebook Guadagnerà con la sua Criptomoneta Libra

 

“Riteniamo che questa strategia sia un processo in più fasi, a partire dal coinvolgimento degli utenti attraverso la messaggistica e che porti a ulteriore monetizzazione con ogni successivo e più profondo passo – una strategia simile che ha funzionato bene per il core business di Facebook”, ha scritto Mahaney .

All’inizio di quest’anno, l’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg ha anche affermato che la società intende evolvere in un social network più incentrato sulla privacy e Libra potrebbe servire come perno del potenziale di monetizzazione futuro, incentrato sul commercio e sui pagamenti piuttosto che sulla pubblicità. Al momento, la pubblicità rappresenta la stragrande maggioranza delle entrate di Facebook.

Facebook ha reclutato un gruppo iniziale di 28 organizzazioni ed investitori per aiutare a governare la Bilancia come parte dell’Associazione Libra, facendo pagare a ciascuno di loro un buy-in di $ 10 milioni per aiutare a sostenere la Bilancia. L’associazione comprende società di pagamento come Visa ( V – Ottieni report ), Mastercard ( MA – Ottieni report ) e PayPal ( PYPL – Get Report ); aziende tecnologiche come Booking Holdings ( BKNG – Ottieni report ), eBay ( EBAY – Ottieni report ), Lyft ( LYFT ), Spotify ( SPOT – Ottieni report ) e Uber ( UBER); aziende di telecomunicazioni come Vodafone Group ( VOD ); e una manciata di società di blockchain, società di venture capital e istituzioni non-profit e multilaterali.

Nel suo white paper, Facebook ha dichiarato che l’associazione sarebbe un’organizzazione di appartenenza indipendente, senza fini di lucro, ma secondo Dave Balter, CEO di Flipside Crypto, è possibile che quei partner abbiano accesso a dati o metriche esclusive e / o la capacità di fare soldi nel tempo.

“Una teoria sarebbe che [i partner] abbiano la possibilità di guadagnare capitali”, ha detto, ad esempio addebitando interessi o altre tasse.

Ben Tsai, presidente della società di investimento e gestione patrimoniale focalizzata su Wave Financial, ha detto che potrebbe immaginare una serie di percorsi di monetizzazione per la Bilancia nel tempo.

“Potrebbero, per mancanza di una parola migliore,” tassare “tutti nell’ecosistema”, ha affermato. “Ad esempio, Apple addebita il 30% su App Store – questo è stato un punto di contesa nell’ecosistema, ma [gli sviluppatori] continuano a farlo”.

Prendendo una visione più ampia di come la Bilancia di Facebook potrebbe giocare, se adottata ampiamente attraverso la sua base di utenti nel tempo, è ipotizzabile che Facebook possa iniziare a comportarsi allo stesso modo di una società di servizi finanziari tradizionale.

Ciò potrebbe comportare l’agevolazione dei pagamenti transfrontalieri e l’addebito di una tassa, o persino l’offerta di propri servizi finanziari per i quali potrebbero stabilire i propri tassi di interesse, ha ipotizzato Tsai.

È importante notare che ci sarebbero degli ostacoli normativi sostanziali a Facebook che offre i propri servizi finanziari. Ma se è difficile immaginare che Facebook giochi un ruolo significativo nel sistema bancario nel mondo sviluppato, è possibile che gli utenti statunitensi non siano necessariamente il bersaglio dei piani di criptazione di Facebook.

Mahaney di RBC ha osservato che, in particolare nell’ambito dei pagamenti peer-to-peer, potrebbe esserci una “grande opportunità” nei mercati emergenti, caratterizzata da instabilità del governo e alta inflazione. Tsai ha fatto eco a questa nozione.

Secondo Tsai, una criptovaluta di Facebook potrebbe facilmente superare “l’utilità di alcune delle valute [globali] più deboli che hanno un’inflazione molto alta in questo momento”.

LEGGI ANCHE >>> Azioni da comprare per fare trading Migliori azioni di Marijuana

Ragioniere, pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *