A marzo Apple ha spedito 2,5 milioni di iPhone in Cina dopo la crisi del coronavirus

Apple Inc ( AAPL )  ha spedito circa 2,5 milioni di iPhone in Cina a marzo, un leggero rimbalzo dopo uno dei suoi mesi peggiori nel paese, secondo i dati del governo pubblicati venerdì.
Le aziende di smartphone sperano in una forte ripresa della domanda in Cina, dove il coronavirus mortale si sta attenuando, anche se ci sono focolai di ritorno, proprio mentre si diffonde all’estero e sembra destinato a innescare una recessione globale.

Le spedizioni di telefonia mobile in Cina a marzo sono state di 21 milioni di unità, secondo i dati della China Academy of Information and Communications Technology (CAICT), un think tank del governo.

A marzo Apple ha spedito 2,5 milioni di iPhone in Cina dopo la crisi del coronavirus
I nuovi iPhone

Questo è stato un aumento di oltre tre volte rispetto a febbraio, ma ancora in calo di circa il 20% rispetto a marzo 2019.

I rivenditori cinesi hanno in gran parte ripreso le attività all’inizio di marzo, con l’apertura dei punti vendita fisici e la logistica del commercio elettronico che è tornata in marcia dopo che il virus e le severe misure di contenimento hanno bloccato gran parte dell’economia nei primi due mesi.

Apple ha spedito circa 500.000 telefoni in Cina a febbraio, secondo il CAICT.

Molti produttori di smartphone sperano ora che le vendite in Cina possano attenuare i cali nei mercati esteri nei prossimi mesi.

Nel suo appello trimestrale sugli utili, l’allora CFO di Xiaomi Corp ha affermato che il mercato cinese si era ripreso all’80% circa dei suoi livelli normali.

In seguito la compagnia scrisse una lettera al governo indiano, uno dei suoi maggiori mercati, chiedendo di considerare gli smartphone un prodotto essenziale e quindi esenti da restrizioni di spedizione.

All’inizio di questo mese diversi rivenditori cinesi online hanno ridotto i prezzi sui modelli di iPhone 11. Apple ha consentito ai venditori di terze parti in Cina di offrire sconti in passato per stimolare la domanda.

La società annuncia i risultati trimestrali degli utili il 30 aprile.

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *