Il Capo Antitrust dell’UE Vestager ottiene un altro mandato di cinque anni

Il capo antitrust europeo Margrethe Vestager manterrà il suo lavoro per altri cinque anni, ma con più poteri per seguire Facebook (FB quotazione), Apple ( AAPL quotazione )  e Amazon (AMZN quotazione ) e il loro massiccio accumulo di dati sui consumatori.

Martedì, il presidente della Commissione europea in arrivo Ursula Von Der Leyen ha nominato Vestager commissario europeo incaricato di rendere l’Europa adatta all’era digitale per il periodo 2019-2024, dandole un secondo mandato senza precedenti in una posizione influente.

Nominata nel suo incarico nel 2014, l’ex ministro dell’economia danese ha rapidamente messo gli occhi sui giganti della tecnologia degli Stati Uniti, consegnando alla fine più di 8 miliardi di euro di multe all’unità Alphabet di Google per strozzare i rivali.

Ha anche avviato una repressione dell’elusione fiscale da parte delle multinazionali e ha ordinato alla casa produttrice di i-Phone Apple di pagare all’Irlanda circa 13 miliardi di euro di imposte arretrate relative a un accordo fiscale illegale. Ordini simili sono andati anche a Starbucks, Amazon, McDonald’s e altri.

Ciò le è valso l’ira del presidente degli Stati Uniti Donald Trump che l’ha definita la signora delle tasse in Europa.

Vestager disse che non intendeva riposare sugli allori.

Il Capo Antitrust dell'UE Vestager ottiene un altro mandato di cinque anni con più poteri
La danese Margrethe Vestager, capo della commissione antitrust dell Unione Europea

Il Capo Antitrust dell’UE Vestager ottiene un altro mandato di cinque anni con più poteri

“È un grosso compito. E l’altra cosa è anche che i prossimi cinque anni del portafoglio della concorrenza saranno diversi dagli ultimi cinque anni “, ha detto a Reuters TV.

I casi in corso che Vestager sta esaminando includono l’uso dei dati da parte di Facebook nella sua criptovaluta Bilancia proposta e l’uso dei dati commerciali da parte di Amazon per rendere i prodotti copione alle commissioni delle app di Apple.

Il settore tecnologico dovrebbe fare attenzione, ha affermato James Aitken, partner di Freshfields Bruckhaus Deringer.

“Vestager sarà in una posizione particolarmente favorevole per portare avanti le proposte formulate dal gruppo di esperti digitali, pubblicato nell’aprile di quest’anno, per rafforzare il controllo dei mercati e delle aziende digitali”, ha affermato.

L’industria delle telecomunicazioni potrebbe vedere una linea più dura verso le fusioni, ha affermato un commerciante.

“Ha bloccato una serie di operazioni di telco … e proprio quando hanno davvero bisogno di un consolidamento per ottenere una migliore economia e per invertire la tendenza al calo dei ROI nell’ultimo decennio, questa è davvero una brutta notizia per l’industria”, ha detto il trader.

Microsoft, costretta a cambiare le sue pratiche commerciali e penalizzata vicino a 2 miliardi di euro dopo una battaglia di 10 anni con le forze dell’ordine antitrust dell’UE, ha accolto con favore la riconferma di Vestager.

“Ci congratuliamo con il vicepresidente esecutivo designato Vestager per la sua nomina a supervisionare un’Europa adatta all’era digitale”, ha affermato la società.

Il Vestager, insieme ad altri candidati per altri posti, sarà grigliato dal Parlamento europeo e l’intera Commissione dovrà ottenere l’approvazione dei legislatori dell’UE prima di entrare in carica a novembre.

Ragioniere, pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *