Trasferirsi a vivere in pensione in Spagna, vantaggi e svantaggi

Vivere in Spagna in pensione è la nuova frontiera delle migrazioni che riguarda i pensionati in particolare quelli italiani che, in numero crescente, decidono di trasferirsi a vivere in pensione all’estero, questa è una delle destinazioni al top nel Retirement Global Index, l’indicatore delle Nazioni che offrono le migliori condizioni per i pensionati, allora andiamo a scoprire come vivere in pensione in Spagna, se conviene, gli aspetti positivi e negativi.
Il paese iberico viene visto come une delle migliori opzioni di trasferimento all’estero per pensionati,  per chi vuole rimanere in un Paese avanzato, europeo, non troppo distante nè per la lingua, la cultura, la religione e il modo di vita italiana in cui il costo della vita è livellato a quello dei paesi sudamericani. Ma andiamo ad analizzare vantaggi e svantaggi per chi vuole scegliere la penisola iberica , ricordandovi che abbiamo già parlato delle opportunità per i pensionati italiani di andare a vivere nelle Isole Canarie ( che sono territorio spagnolo, anche se in pieno Oceano Atlantico) e delle agevolazioni per pensionati in Portogallo, come potete leggere negli articoli di approfondimento ai link qui sotto:

Vivere in pensione in Spagna: acquistare un immobile

La Spagna presenta molte similitudini con l’Italia. Chi decide di trasferirsi in questo Paese può tranquillamente acquistare casa a prezzi agevoli. Per via della congiuntura economica che non ha risparmiato la terra dei toreri, comprare un immobile non è molto difficile.

LEGGI ANCHE >>> — Trasferirsi a vivere in pensione alle Isole CanarieTrasferirsi a vivere in Pensione in Portogallo – Come Imparare lo Spagnolo gratis e velocemente

Sulla costa che si affaccia sul Mediterraneo, si può comprare un appartamento anche con 60 mila euro. Vi sono però delle eccezioni. Nelle località turistiche come Alicante e Málaga i costi sono più elevati. Si può optare per gli affitti che variano in base alla località scelta e non si discostano molto dai prezzi italiani. Poi ci sono località di grande eccellenza turistica dove i prezzi sono rimasti elevati.
Attenzione a comprare casa in Spagna. Se lo si fa per investimento è preferibile prendere tempo. Come in Italia il mercato stenta a decollare. I prezzi sono bassi e i rialzi non sembrano all’orizzonte nel 2017.

Trasferirsi a Vivere in Spagna in pensione: vantaggi e svantaggi

I migliori posti dove andare a vivere da pensionato:

 Trasferirsi a vivere in pensione in Grecia  Trasferirsi a vivere in pensione in Albania  Vivere in Inghilterra
 Pensionati italiani in Romania  Pensionati italiani in Tunisia  Lavoro in Germania
 Vecchiaia a Cuba  Vivere in Thailandia  Trasferirsi in Brasile

Costo della vita in Spagna in pensione

La Spagna risulta essere una delle Nazioni meno costose nell’ambito dell’Unione Europea. Fare la spesa ha prezzi decisamente inferiori che in Italia e i prodotti hanno una qualità eccelsa a partire dall’olio per finire ai piatti tradizionali. La tradizione culinaria spagnola ha molti elementi di contatto con quella italiana ma differisce per molteplici aspetti soprattutto se si scelgono zone interne o fortemente ancorate a tradizioni regionali. La Spagna vive situazioni molto particolari: su tutte la Catalogna e i Paesi Baschi. La regione che fa riferimento a Barcellona, mira a diventare una Nazione autonoma, stesso desiderio per i Paesi Baschi. In questo secondo territorio le spinte autonomistiche sono anche di natura militare e terroristica. Andare a vivere in questa regione è sconsigliato. Discorso diverso per Barcellona, una perla del Mediterraneo, una vera e propria capitale che compete con Madrid a tutti gli effetti. Attenzione a dove si sceglie di trasferirsi. In particolare in Catalogna. Potreste andare a vivere in Spagna e poi trovarvi in un’altra Nazione da lì a poco.

Trasporti in Spagna

Grazie ad una rete ferroviaria ultra moderna ad alta velocità gli spostamenti tra le grandi città sono molto agevoli. Prendere un autobus costa davvero poco. Eccellente il sistema aeroportuale con diversi scali peraltro ben collegati con l’Italia e le altre Nazioni. Spesso si trovano voli aerei low cost.

Trasferirsi in Spagna in pensione: com’è la sanità pubblica

Il Paese ha investito tantissimo sulla sanità pubblica di ottimo livello. Eccellente anche la sanità privata. Per il pensionato è un’occasione unica per vivere in un sistema sanitario efficiente dove la propria salute viene garantita dallo Stato a differenza dell’Italia dove il sistema ospedaliero pubblico lascia molto a desiderare.

Accoglienza in Spagna per un pensionato

Gli spagnoli hanno un modo di vivere non troppo differente dagli italiani. Amano godere dei piaceri della vita. Vivono intensamente l’amicizia e la famiglia. Sono il popolo della movida. La Spagna vive molto di notte, specialmente in estate e specialmente i giovani. Le serate sono lunghe e all’insegna del divertimento. Il mare e la montagna sono incontaminati e tenuti con la massima cura. E’ un popolo amichevole, molto ospitale ed accogliente. Ambientarsi non è difficile.

Vivere in Spagna in pensione: il costo della vita

Sanità e trasporti efficienti. Costo della vita meno caro che in Italia. Possibilità di acquistare un immobile a basso prezzo. Tutti elementi a favore della Spagna, se si vuole vivere in questo Paese da pensionati. Certamente non da lavoratori, visto che la crisi economica non ha risparmiato gli spagnoli, anche se, in effetti ci sono delle possibilità di lavoro in Spagna per italiani su settori di nicchia, come quello ristorativo.

 

La Spagna però non è una Nazione totalmente moderna. Il sistema politico è quasi peggio di quello italiano. La Spagna è una democrazia con un Re ( una figura simbolica), è una monarchia costituzionale. E’ stato un paese per decenni sotto la dittatura franchista e prima ancora la Santa Inquisizione. Le tracce delle brutalità di entrambe sono indelebili e si riflettono sul sistema giuridico. Sotto il fronte della burocrazia la Spagna è indietro e deve fare passi da gigante. Il pensionato che va a vivere in Spagna lo fa principalmente per cambiare aria e trascorrere momenti all’insegna del divertimento ma deve essere cosciente che si troverà in una Nazione che presenta molti degli stessi difetti dell’Italia.

Sotto: Italiani in Spagna in pensione

Conclusioni:

Andare a vivere la vecchiaia in Spagna in pensione quindi ha certamente i suoi lati positivi; innanzitutto c’è il costo della vita inferiore a quello in Italia, che incide molto, poi è più che altro una questione di atteggiamento mentale e personale; è ovvio che se si va lì a vivere solo ed esclusivamente per una questione di potere di acquisto della pensione, allora conviene spostarsi nel Sud Italia o nelle Isole, dove la stessa pensione vale quasi il doppio che al Nord Italia e non si ha il problema di imparare una lingua o usi un po’ diversi.
Se invece si è stati in vacanza o per lavoro in Spagna , si hanno degli amici o dei parenti laggiù e siamo innamorati di questo paese, è logico che saremo più portati a trasferirci nella penisola iberica.

Informazioni qui , leggi anche altri posti dove andare a vivere in pensione:

1 commento

  1. Sono una signora pensionata, vivo da sola e l’idea di trasferirmi in Spagna mi balena dentro da molto, a me piacerebbe Malaga, ci sono stata e mi piace mol vorrei sapere alcune informazioni per la sanità per i pensionati come me avrei diritto alla sanita o dovrei farmi un assicurazione privata? Io percepisco 900 euro netti al mese, se ci andassi a vivere in affitto quanto mi costerebbe ? cosa c’è da pagare in affitto acqua , luce , sono compresi nell’affitto? il riscaldamento da loro non esiste, che fortuna , vorrei sapere a cosa andrei incontro come funziona? e quanto mi costerebbe? parlo di alloggio di circa 60mq nella zona di Malaga un mio parente e nella zona di El palo la spiaggia vicino casa sua . Non pretendo di essere vicino al mare ma nemmeno troppo distante . Grazie se riuscite a rispondermi . Distinti saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *