Quando andrò in pensione se ho 40 anni, 45, 50, 55, 60 anni?

L’età pensionabile per le persone che oggi hanno diverse fasce d’età dipende da diversi fattori, tra cui:

Genere: L’età pensionabile per le donne è generalmente inferiore a quella degli uomini. Sistema pensionistico: L’Italia ha due sistemi pensionistici: il sistema retributivo e il sistema contributivo. I requisiti per la pensione sono diversi per i due sistemi. Anzianità contributiva: Il numero di anni di contributi versati determina l’accesso a diverse opzioni di pensionamento.

Ecco una stima approssimativa dell’età pensionabile per le persone di diverse fasce d’età, tenendo conto dei fattori sopra menzionati:

40 anni:

  • Donne: 67 anni (sistema contributivo), 62 anni (sistema retributivo con 42 anni e 10 mesi di contributi)
  • Uomini: 67 anni (sistema contributivo), 63 anni (sistema retributivo con 43 anni e 10 mesi di contributi)

45 anni:

  • Donne: 66 anni (sistema contributivo), 61 anni (sistema retributivo con 41 anni e 10 mesi di contributi)
  • Uomini: 67 anni (sistema contributivo), 63 anni (sistema retributivo con 42 anni e 10 mesi di contributi)

50 anni:

  • Donne: 65 anni (sistema contributivo), 60 anni (sistema retributivo con 40 anni di contributi)
  • Uomini: 66 anni (sistema contributivo), 62 anni (sistema retributivo con 41 anni di contributi)

55 anni:

  • Donne: 64 anni (sistema contributivo), 59 anni (sistema retributivo con 38 anni di contributi)
  • Uomini: 65 anni (sistema contributivo), 61 anni (sistema retributivo con 39 anni di contributi)

60 anni:

  • Donne: 63 anni (sistema contributivo), 58 anni (sistema retributivo con 36 anni di contributi)
  • Uomini: 64 anni (sistema contributivo), 60 anni (sistema retributivo con 37 anni di contributi)

65 anni:

  • Donne: 62 anni (sistema contributivo), 57 anni (sistema retributivo con 34 anni di contributi)
  • Uomini: 63 anni (sistema contributivo), 59 anni (sistema retributivo con 35 anni di contributi)

Esempio:

Una donna di 40 anni oggi, nel 2024, potrebbe andare in pensione a 67 anni con il sistema contributivo, oppure a 62 anni con il sistema retributivo se ha 42 anni e 10 mesi di contributi versati. CIOè nel 2051 oppure nel 2046.

Quando andrò in pensione se ho 40 anni, 45, 50, 55, 60 anni?
Quando andrò in pensione se ho 40 anni, 45, 50, 55, 60 anni?

Si noti che:

  • Le età pensionabili sopra indicate sono stime approssimative e potrebbero variare in base all’evoluzione della legislazione previdenziale.
  • Esistono diverse opzioni di pensionamento anticipato, con requisiti specifici e penalizzazioni sull’importo della pensione.
  • Per ottenere una stima precisa dell’età pensionabile è consigliabile consultare l’INPS o un ente previdenziale.

Risorse utili:

  • Sito web INPS: https://www.inps.it/
  • Portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: https://www.lavoro.gov.it/
  • Simulatore pensione INPS: https://www.inps.it/it/it/dettaglio-scheda.schede-servizio-strumento.schede-strumenti.la-mia-pensione-futura-simulazione-della-propria-pensione-50033.la-mia-pensione-futura-simulazione-della-propria-pensione.html

Suggerimenti:

  • È importante iniziare a pianificare la propria pensione in anticipo, valutando le proprie esigenze e le diverse opzioni disponibili.
  • È consigliabile versare contributi previdenziali regolarmente per aumentare l’ammontare della futura pensione.
  • È possibile richiedere la ricongiunzione dei contributi versati in diversi enti previdenziali per aumentare l’anzianità contributiva.

La Redazione di Economia Italia è formata da professionisti dell'economia e della finanza con la passione della divulgazione. Dal 2014 scriviamo di economia, pensioni, tasse, finanza, investimenti. Facciamo recensioni dei vari prodotti finanziari cercando di far capire al lettore il complicato mondo della finanza e dell'economia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.