Pensioni Anticipate, APE, Precoci, Opzione Donna

Le novità pensioni sono molte, sia per le pensioni anticipate, per la no tax area, APE, Ape socialquattordicesima, ricongiunzione gratuita e non saranno solo nella legge di stabilità.

Per poter far fronte ai costi della riforma pensioni ci vorranno oltre 2,5 miliardi di euro, soldi che il Governo non ha.

Per questo, per poter soddisfare tutte le riforme presenti nel ‘pacchetto pensioni‘, i provvedimenti non potranno essere messi tutti insieme all’interno della legge di stabilità 2017; in quanto i soldi necessari per queste variazioni non sono ancora del tutto disponibili, quindi si pensa di mettere insieme alla legge di stabilità 2017 un ‘pacchetto’ di riforme, ad ottobre partirà:

  1. ricongiunzione gratuita per chi ha fatto lavori diversi durante la propria vita e quindi versato contributi a più enti assistenziali.
  2. APE , cioè l’anticipo pensionistico fino a 3 anni.

Pensioni , novità riscatto laurea:

Altra importante novità per chi deve andare in pensione è il riscatto laurea, con il quale si potrebbe andare in pensione prima e prendere una pensione più alta. E’ dedicato alle persone che hanno studiato e preso una laurea, quindi ad una bella fetta della popolazione italiana, la discussione su questa novità per le pensioni sarà molto discusso e probabilmente porterà nuove tensioni sociali, visto che chi ha una laurea di solito ha un lavoro più retribuito e gode quindi di una pensione di media già più elevata. Il riscatto laurea per la pensione potrebbe comunque rientrare in quella ricongiunzione gratuita di cui si parlava sopra, cioè il ricongiungimento dei contributi versati a più enti pensionistici.

Pensioni Anticipate, APE, Precoci, Opzione Donna
 Pensioni ultime novità 2017  Pensioni Quattordicesima mensilità   Pensioni Reversibilità
 Pensioni che vanno all’estero  Pensioni e case di riposo per pensionati  Calcolo Pensione Anticipata
 Prelievo solidarietà sulle Pensioni  Penalizzazioni pensione anticipata  Pensioni di vecchiaia

Pensioni novità 2017, agenda sociale della sinistra:

Evidentemente il PD si sta accorgendo di perdere molte posizioni rispetto ai suoi elettori di sinistra e vari responsabili del partito stanno puntando a provvedimenti ‘di sinistra’, quello che è ormai diventato il portavoce non ufficiale del PD in fatto di pensioni e provvedimenti socialmente utili, Damiano, ha detto che ormai provvedimenti quali la quattordicesima mensilità di pensione allargata, oppure gli 80 euro in più alle pensioni minime, il reddito di inclusione sociale, la SIA,  sono indispensabili per una tranquillità sociale che sta venendo sempre meno, in quanto i dati dell’economia italiana non stanno andando bene come si sperava; la crescita economica dell’Italia ormai sembra un miraggio anche a causa di un Brexit e della difficoltà che hanno incontrato le banche italiane, che hanno visto crollare il loro valore del 50% in appena 6 mesi.

Pensioni quando arrivano le novità su precoci, lavori usuranti e flessibilità

Governo e sindacati stanno cercando di stringere i tempi sugli accordi che ci sono da mettere a punto su lavori usuranti, flessibilità e lavoratori precoci. Secondo il sottosegretario del lavoro Damiano, entro la fine di settembre dovremo essere arrivati a siglare tutti gli accordi,m ma come si accennava sopra, sarà difficile che tutti questi accordi si riesca a farli diventare operativi prima della fine dell’anno 2016.
Si dovrà quindi pensare di ‘spalmare’ il provvedimento in 2 grandi tranches, alcune riforme pensioni subito , ad ottobre 2016, il resto a primavera 2017.

pensioni ultime notizie 2017

Pensioni quattordicesima mensilità estesa fino a 13 mila euro di ISEE

Anche questo provvedimento sociale, vede praticamente tutti d’accordo: la quattordicesima mensilità verrà presa non solo da chi ha un ISEE inferiore a 10 mila euro all’anno, ma il limite verrà alzato anche a quei nuclei familiari che hanno un ISEE superiore, cioè fino a 13 mila euro l’anno.
Un problema che però nasce è se far partire questo provvedimento dal 2016 o dal 2017.
Quelli che sono bene intenzionati, vorrebbero che si partisse subito da questo anno, anche se luglio è passato arriverebbero un po’ di soldi ai pensionati che ancora non l’hanno presa perchè non ci rientravano, cioè quelli con un Isee da 10 mila a 13 mila. In caso dovrebbero prendere soldi solo quella parte in proporzione, cosa che a Noi ci sembra un po’ strana, visto che non ci sono soldi a sufficienza, ci sembra più realistica l’ipotesi che la quattordicesima mensilità allargata a chi ha un Isee inferiore ai 13 mila euro scatti direttamente dall’Agosto 2017, non prima.

Per saperne di più su Novità Pensioni Agosto 2016, seguici su FB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *