Flessibilità pensioni nei primi mesi del 2016

Tra pochi mesi ci sarà un intervento del Governo sulla flessibilità delle pensioni, cioé all’inizio del 2016, parola di Renzi.

La grande novità é che Renzi finalmente si é scoperto e ha fatto una promessa sulle pensioni pesante come un macigno.
Noi di Pensioni Economia Italia seguiamo questa vicenda della riforma della legge Fornero da almeno un anno tutti i giorni, ma é la prima volta che il premier del Governo Renzi si sbilancia così.
Per mesi Renzi ha evitato di parlare di pensioni, poi ad Agosto, aveva detto che di riforma pensioni se ne sarebbe riparlato solo prima delle nuove elezioni politiche.
Ieri invece ha detto che non si può mettere mano su prepensionamenti e flessibilità pensioni e i sindacati hanno iniziato a protestare.
Più che altro, hanno iniziato a protestare proprio perché i collaboratori di Renzi sono mesi che dicono che questa Riforma Pensioni si farà.

Flessibilità pensioni nei primi mesi del 2016

Pensioni novità nei primi mesi del 2016:

Di seguito, Vi alleghiamo gli articoli delle ultime settimane che parlano proprio di dichiarazioni, progetti di legge, ipotesi allo studio per riformare le pensioni e per la flessibilità:

1 commento

  1. Opzione contributiva per tutti. Semplice e immediata: chi, tra i pensionandi, accetta il calcolo interamente contributivo della pensione, con più o meno penalizzazioni sull’importo, potrebbe abbandonare il lavoro anticipatamente, anche a 57-58 anni di età e 35-36 di contributi. La soluzione, già sperimentata per le donne e in attesa di conferma per l’anno in corso almeno per loro, potrebbe essere estesa anche agli uomini. In questa direzione spinge il consigliere economico di Renzi, Yoram Gutgeld.
    CONTRIBUTIVO PER TUTTI 57+35, OGNUNO SI RIPRENDE IL SUO. DICIAMO “BASTA” ALLO STATO PADRONE. OGNUNO DEVE FARE LA SUA LIBERA SCELTA !!!!
    https://www.facebook.com/groups/305608466276588/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *