13 lug 2016

Filled Under:

Casa di riposo per anziani: costi, consigli su quale scegliere e come

Come posso scegliere la casa di riposo, quali sono i costi? E' possibile trovare residenze assistenziali o case di riposo a costi che non siano proibitivi?
Sempre più persone scelgono di vivere gli ultimi anni della propria vita in case di riposo per anziani, per i più svariati motivi, in questo articolo cercheremo di inserire tutti i possibili consigli utili su come trovare una casa di riposo a costi accessibili, dove si possa vivere in tranquillità, armonia e sicurezza gli ultimi anni della propria esistenza; cercheremo di farvi conoscere anche delle nuove soluzioni che non sono solo quella della tipica 'casa di riposo per pensionati', ma anche altri soluzioni simili, ma diverse.

Oggi come oggi i servizi per anziani si sono molto evoluti, la casa di riposo non è più solo "Villa Arzilla" dove i parenti serpenti infilano il vegliardo di turno, magari non autosufficiente, magari tenendosi la pensione e i suoi averi e lasciando pochi soldi per il suo mantenimento, questo storytelling delle case di riposo ormai è solo nell'immaginario e in qualche cronaca nera, ma la realtà inizia ad essere ben diversa e molto più variegata.

Anziani autosufficienti o anziani non autosufficienti; residenza assistenziale, casa di riposo o abitazione solidale?

La prima domanda da porsi è questa, cioè se siamo autosufficienti, ci basterà trovare una casa di riposo o meglio ancora una abitazione solidale per anziani, mentre se non saremo autosufficienti avremo bisogno di una Residenza Assistenziale (RA).

Casa di riposo per anziani: costi, consigli su quale scegliere e come

Casa di riposo per anziani: costi, consigli, quali sono le migliori?

Abitazioni solidali per anziani, un nuovo modo di passare la vecchiaia:

Ecco la soluzione migliore in assoluto per anziani soli, si tratta di condomini 'solidali', cioè abitate da persone sole che hanno bisogno che qualcuno si occupi di loro anche se autosufficienti, sono strutture organizzata di solito dai Comuni e funzionano più o meno in questo modo:
Il Comune costruisce, compra o affitta un piccolo complesso residenziale, di solito si tratta di appartamenti al prima piano o serviti di ascensore, che vengono dati in affitto ad anziani soli, che possono essere anche 2 coniugi o 2 amici/che.
Di solito, nel complesso residenziale c'è sempre un portiere che si occupa oltre di pulire , di sapere che le persone stanno bene, ma non finisce qui, queste strutture sono legate all'assistenza per anziani che fornisce il Comune quindi sono legate a tutte quelle attività che i Comuni fanno per gli anziani.
Purtroppo non tutti i Comuni italiani hanno abitazioni solidali per anziani; c'è da dire però che molte di queste iniziative sono private, sono cioè anziani che si mettono insieme, si associano proprio per poter vivere insieme ed aiutarsi.
Il costo di una casa solidale per anziani, è del tutto simile a quello di un normale appartamento in affitto, con qualche spesa in più per il 'condominio', che in questo caso corrisponde a persone che aiutano nella vita di tutti i giorni.

Chi può andare in una Casa di Riposo:

E' per un anziano autosufficiente o parzialmente autosufficiente e che comunque non abbia bisogno di assistenza sanitaria.

Chi può andare in una Residenza Sanitaria Assistenziale:

E' per persone e anziani non autosufficienti e che hanno bisogno di una assistenza sanitaria specializzata; purtroppo queste struttura in Italia sono poche e i posti non sono sufficienti per tutte le richieste.

Come scegliere una Casa di Riposo o una Residenza Sanitaria Assistenziale:

  • Il primo criterio per scegliere una Casa di Riposo o RSA è quello che la struttura sia iscritta negli elenchi ufficiali regionali e che siano abilitati a svolgere le proprie mansioni; detto questo, ora vediamo come sceglierle.
  • Purtroppo per la RSA non c'è tanta scelta: l'altissimo numero di domande e i posti che di solito sono sempre occupati, in pratica non permettono scelte. Una volta che l'USL avrà trovato un posto libero, ne informerà i parenti che dovranno trasportare il malato a loro spese. Se non si rientra nei parametri  ISEE, gran parte dei costi di degenza sono a carico delle famiglie, a cui va però la pensione di invalidità e l'accompagnamento che in questi casi spetta al malato. Va detto che il Sistema Sanitario Locale di solito ha a disposizione una serie di strutture, queste spesso sono particolarmente specializzate in 1 patologia, ad esempio le malattie legate all'apparato respiratorio, oppure malattie legate alle ossa, quindi Voi cercate comunque di scegliere per i Vostri cari la struttura più specifica possibile. D'altro canto è pur vero che in Italia ci sono decine di USL e non tutte funzionano allo stesso modo, ce ne sono alcune veramente eccellenti in fatto di assistenza sanitaria.
  • Casa di Riposo: anche qui bisogna accertarsi che la struttura sia iscritta negli elenchi ufficiali regionali, ma bisogna anche cercare un posto che non sia troppo lontano dagli eventuali familiari rimasti, che sia piacevole da stare e che offra tutti i servizi necessari all'anziano. Non solo, una casa di riposo dovrebbe offrire anche servizi per il tempo agli anziani.
  • Carta dei Servizi: è un opuscolo obbligatorio in cui ci sono scritti tutti i servizi offerti dalla Casa di Riposo o Residenza Assistenziale.
  • Volontariato: se ci sono dei volontari ( ricordate Berlusconi che faceva volontariato ai pensionati?) le giornate passano più liete e gioiose, quindi è preferibile che ci siano.
  • Il personale infermieristico è presente 24h su 24h? Non tutte le case di riposo offrono una costante presenza del personale infermieristico; questa è una ottima discriminante.
  • Assistenza sanitaria individuale per ogni ospite: si può entrare in casa di riposo anche in ottima salute, c'è da dire però che quando si entra, bisogna fare un approfondito esame medico e nel momento in cui un anziano dovesse sentirsi male, il personale già dovrebbe conoscere la sua storia medica in modo da poter agire già sapendo su cosa dovrà mettere le mani, per non parlare dell'importanza di questo fattore in caso di persona non autosufficiente o già bisognosa di cure al momento dell'entrata.
 Dove andare a vivere dopo la pensione  Vivere in Portogallo dopo la pensione  Vivere alle Canarie dopo la Pensione
 Vivere in Grecia da pensionati  Trasferirsi in Svizzera da anziani  Trasferirsi in Albania da anziani
 Vivere a Cuba da anziani  Trasferirsi in USA da anziani  Trasferirsi in Thailandia da anziani

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.