Trasferirsi a vivere in Germania per lavoro o pensione, vantaggi e svantaggi

Conviene andare vivere in Germania? Conviene trasferirsi a vivere in pensione all’estero nel caso specifico nel paese tedesco?
Sempre più italiani immaginano il loro futuro fuori dall’Italia, sia per trovare un posto di lavoro sia per vivere gli ultimi anni della propria vita in pensione. Sono quindi molteplici e differenti le ragioni che spingono in tale direzione. Ognuno fa delle scelte in base a delle convinzioni ed esigenze personali. Lo stesso dicasi per il Paese da scegliere per trasferirsi, certo è che i paesi europei sono una mèta preferita per molte persone per ovvie ragioni.

Trasferirsi a vivere in Germania per lavoro vantaggi e svantaggi

Secondo l’anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero, nel solo 2015 più di 100 mila italiani, soprattutto giovani, hanno preferito espatriare tenendo come meta prediletta terra dei wurstel, del Romanticismo e delle automobili potenti.
La Germania rappresenta una delle direzioni più amate soprattutto dai giovani, i cosiddetti “cervelli in fuga”, che prediligono su tutte la capitale Berlino, ma spesso si dirigono altrove. I laureati e giovani che cercano lavoro nell’industria automobilistica o nel campo dell’ingegneria o dell’ economia si sono diretti a Dusseldorf o a Monaco di Baviera, ma in tutta la Germania ci sono italiani che hanno preferito allontanarsi dalla terra natale in cerca di migliori stipendi o di un più alto tenore di vita. Vivere all’estero comporta vantaggi e svantaggi, ma sicuramente trasferirsi a vivere in Germania per lavoro è un’opportunità che non bisogna lasciarsi sfuggire quando si presenta.

Trasferirsi a lavorare - vivere in Pensione in Germania: vantaggi e svantaggi

Perché molti giovani italiani scelgono la Germania

Vivere in Germania implica incontrare un elevato numero di giovani in cerca di sé stessi e della propria libertà. Berlino, infatti, è la città più multiculturale d’Europa, dove le persone di tutte le estrazioni sociali convivono in un tessuto urbano estremamente contemporaneo e ricco di storia. Non solo gli studenti, dunque, sono interessati a passare un periodo della propria vita lì, ma anche molti lavoratori.
Coloro che cercano fortuna nel mondo della ristorazione, ad esempio, hanno il grande vantaggio che in una città come Berlino è disponibile davvero qualsiasi tipo di ristorante, senza trascurare localini che prevedono un’ampia offerta di street food e altre specialità da gustare al volo.

Aprire una ditta in Germania

I giovani che vogliono aprire un locale, ad esempio un locale di tradizione italiana, dunque, possono contare su una grande vivacità della scena commerciale berlinese e tedesca in generale. Anche gli italiani che hanno come ambizione quella di lavorare in aziende multinazionali, ad ogni livello, possono contare sulla Germania: questa terra, infatti, ha molte partnership economiche con l’Italia e con altri paesi di area europea e internazionale, configurandosi come una vera panacea per tutti coloro che conoscono le lingue (anche quelle molto particolari e richieste, come il cinese o l’arabo) o che hanno anche competenze specifiche.
Molti ingegneri, soprattutto meccanici e informatici, trovano nella Germania una terra di elezione per coltivare la propria professionalità. Trasferirsi a vivere e a lavorare in Germania, specie se alle dipendenze di grandi compagnie automobilistiche o ingegneristiche, può offrire la speranza di uno scatto di carriera non indifferente: un vero e proprio biglietto da visita, dunque, per chi poi vuole tornare in Italia con un bagaglio di competenze nettamente superiore ai propri coetanei.
Infine, un mondo che non si può fare a meno di esplorare è quello della musica: molti talenti, infatti, optano per la migrazione in Germania in cerca di fortuna. Le scuole musicali tedesche offrono una preparazione molto rigida, e la scena musicale germanica in generale, ma berlinese in particolare, spalanca molte possibilità di fronte ai sound più particolari, come quelli folk, quelli underground e soprattutto le contaminazioni e le sperimentazioni.

Pro e contro della vita in Germania

Vivere e lavorare in Germania, dunque, è sicuramente un’esperienza che porta numerosi vantaggi. Innanzitutto, gli stipendi tedeschi sono generalmente più remunerativi di quelli italiani, parlando almeno in termini assoluti. Un altro vantaggio è, appunto, la multiculturalità della Germania, paese dove è difficile sentirsi fuori posto o non inserito (almeno nelle grandi città industrializzate). Il costo degli affitti (soluzione ideale per chi deve rimanere all’estero solo poco tempo) non è così spropositato come molte persone credono, quindi anche chi è alle prime armi con il lavoro riesce, di solito, a trovare una sistemazione dignitosa.
Altro grande vantaggio da non sottovalutare, soprattutto per i più festaioli, è la vita notturna e la generale diffusione di una cultura urbana molto sviluppata, specie nelle cittadine universitarie e nei grandi poli come Berlino o Monaco.
Ci sono, indubbiamente, alcuni svantaggi nel vivere e lavorare in Germania. Il costo della vita, al di là di quello delle case, è tendenzialmente un po’ più elevato rispetto all’Italia, specie per quanto riguarda i generi alimentari d’importazione come la frutta e la verdura.
L’alimentazione rappresenta un altro dei grandi crucci degli italiani che hanno scelto di vivere e lavorare in Germania. Non poter accedere così facilmente (o poterlo fare a prezzi più elevati) alla cosiddetta ‘dieta mediterranea’ mette in crisi molti italiani emigrati, che temono di perdere per sempre le proprie abitudini alimentari di una vita. Tendenzialmente il mangiare nordico è molto più pesante e condito in modo diverso. D’altro canto, però, mangiare fuori in Germania significa poter sperimentare davvero ogni tipo di cucina da ogni parte del mondo, e questo mette al riparo da una vita condannata a nutrirsi di wurstel e patate.
Infine, molti italiani pensano, prima di emigrare in Germania, che per loro sarà difficile sopportare il rigido clima tedesco, con inverni freddissimi che garantiscono anche 20 gradi sotto zero. Questa credenza popolare è vera fino ad un certo punto, perché se da un lato la Germania è indubbiamente una terra fredda, dall’altro si tratta di un luogo dotato di un clima continentale, tendenzialmente caratterizzato da freddi secchi e privi di umidità: con un po’ d’abitudine, dunque, la neve non sarà più un problema e la vita in Germania sarà sicuramente gratificante.

La tassazione e il sistema di vita

Uno dei dubbi ai quali vanno incontro coloro che scelgono di trasferirsi a vivere e lavorare in Germania è la tassazione e il sistema di vita per gli immigrati. Cosa fare quando si è cittadino di uno stato ma si vive e si lavora in un altro? Come gestire le imposte o richiedere l’intervento della previdenza sociale?
La Germania ha un sistema di tassazione molto complesso, ma le principali tasse da pagare corrispondono a quelle italiane, come l’imposta sul reddito percepito o l’aliquota sui beni immobili.

In Germania, però, la previdenza sociale funziona secondo un sistema di assicurazioni, che sono normalmente cinque:

  1. l’assicurazione contro le malattie,
  2. assicurazione per l’assistenza continua,
  3. l’assicurazione pensionistica,
  4. il fondo contro gli infortuni sul lavoro
  5. il sussidio di disoccupazione.

Parte dello stipendio percepito dal nuovo lavoro viene devoluto al mantenimento in vita di queste assicurazioni, che devono essere aperte non appena si trova un impiego. Il Governo tedesco, comunque, aiuta i cittadini e gli immigrati ad orientarsi fornendo un prospetto delle tasse da pagare per mantenere queste assicurazioni, ovviamente proporzionate al reddito annuo.
È possibile usufruire dei servizi di assistenza e previdenza sociale solo per chi è in possesso di questi documenti.
La Germania, dunque, rimane una terra di opportunità e di grande rettitudine per chi cerca un impiego fuori dall’Italia: le opportunità sono molte e non vengono messe limitazioni in base alla cittadinanza di provenienza per fare domanda nei vari posti di lavoro, creando un ambiente di interscambio internazionale che favorisce la crescita di talenti e l’aumento di fatturato.

Trasferirsi a vivere in Spagna

LEGGI ANCHE: economia tedesca  – Deutsche Bank impara gratis a parlare: inglese fluente   francese spagnolo – curriculum vitae – welfare in Germania Cosa sono i minijobber – informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *