Assegno Sociale 2018 e Requisiti per avere l’ex Pensione Sociale INPS

Si chiama Assegno Sociale l’ex pensione sociale dell’INPS dal 1996, e spetta a coloro che hanno determinati requisiti, cioè un reddito inferiore alla soglia minima prevista dalla legge, ora vedremo di quando è l’importo dell’assegno sociale per il 2016 e come fare per richiederlo.
L’assegno sociale è particolare rispetto le altre pensioni; essendo legato inscindibilmente al reddito, non è per sempre erogabile come altre forme di pensioni, come la pensione anticipata, la pensione di vecchiaia e la pensione di reversibilità, l’assegno sociale è un diritto che si può perdere, basta avere un reddito più alto un anno, oppure basta trasferirsi all’estero, che questo viene meno.

Storia dell’Assegno SocialePensione Sociale:

Per combattere la povertà delle persone anziane che non potevano più lavorare in Italia già dal 1898, nasce la previdenza sociale, è da allora che i lavoratori si iscrivono all’INPS e versano i contributi per avere un’anzianità dignitosa.
E’ però solo nel 1953, con la legge n. 218 che è prevista una pensione minima anche per coloro che non hanno i requisiti per poter avere una pensione normale.
Come tutti sanno, nel tempo le riforme pensioni in Italia sono diventate più frequenti dei temporali e già nel 1996 la vecchia pensione sociale, viene trasformata e ora l’INPS eroga un assegno sociale, alle persone che hanno un reddito inferiore al reddito minimo previsto dalla legge italiana.
Assegno Sociale 2018 e Requisiti per avere l'ex Pensione Sociale INPS

Assegno Sociale: requisiti che bisogna avere per questo diritto:

Ecco cosa bisogna avere per ricevere l’assegno sociale:
  1. Bisogna avere compiuto 63 anni e 3 mesi di età anagrafica.
  2. Bisogna essere cittadini italiani.
  3. Bisogna avere i requisiti economici, cioè avere un reddito personale ( o quello insieme al coniuge) inferiore ad un importo che varia negli anni e che è stabilito dall’INPS. Per il 2016, il reddito al di sotto della soglia è di 5.830,91 euro all’anno, che è pari all’importo dell’assegno sociale.

Requisiti per avere un assegno sociale nel caso in cui non si è cittadini italiani:

  1. Dimostrare di essere residenti in Italia da più di 10 anni in modo continuativo.
  2. I cittadini stranieri comunitari, devono essere iscritti all’anagrafe del comune di residenza.
  3. I cittadini extracomunitari, devono avere il permesso di soggiorno in regola.

Come richiedere l’assegno sociale – ex pensione sociale:

  • Per richiederlo basta andare presso un CAF
  • oppure andando all’INPS
  • oppure facendo domanda tramite il web.
  • oppure per telefono al Numero Verde INPS: 803164.

Importo Assegno Sociale:

L’importo dell’assegno sociale varia, come avevamo detto prima, se una persona ha un reddito inferiore ai 5.430 euro all’anno, allora ha diritto all’assegno sociale.
Se il soggetto è coniugato, ed insieme al coniuge hanno un reddito annuo inferiore a 10.860, allora ha diritto all’assegno sociale.
L’assegno sociale in pratica va a colmare quel reddito che non c’è fino a 5.430 euro a persona.
Facciamo un ESEMPIO per capire meglio:
Un uomo single di 65 anni che ha un reddito di 3.000 euro all’anno, avrà diritto ad un assegno sociale pari a 2.430 euro l’anno ( quindi diviso 13 mensilità).
Una donna single di 64 anni, che ha un reddito di 2.000 euro all’anno, avrà diritto a un assegno sociale  pari a 3.430 euro all’anno ( quindi diviso 13 mensilità).
Se una persona ha reddito zero, ha diritto a tutti i 5.430 euro all’anno, che diviso 13 fanno 417 euro.

L’importo dell’assegno sociale per una persona che ha reddito zero, sarà quindi di 417 euro ( più spiccioli), per 13 mensilità, cioè a dicembre avrà diritto anche ad una tredicesima pensione sociale che avrà sempre l’importo di 417 euro.

LEGGI ANCHE >>> — SIA Inclusione Attiva chi ne ha diritto – Cosa c’è da sapere sulle pensioni

Sospensione assegno sociale – pensione sociale:

ATTENZIONE: anche se si hanno tutti i requisiti in regola, se si va all’estero per qualche motivo, bisogna fare dei soggiorni non più lunghi di 30 giorni, altrimenti l’assegno sociale viene sospeso.

Stessa cosa dicasi per i redditi, nel tempo può capitare che un pensionato abbia una nuova fonte di reddito ( come ad esempio una eredità) , in quel caso va ricalcolato l’assegno sociale, che può anche essere ridotto a zero se non si rientra più nei rigidi parametri dell’INPS.
Se volete rimanere aggiornati sulle Ultime novità sulle Pensioni, oppure volete saperne di più su  Seguiteci su FB.

2 commenti

  1. 417 EURO AL MESE !?.. A chi non ha reddito, anziano…. Ma è un abominio Sociale questo, NON UN INTERVENTO SOCIALE ADATTO A UN ESSERE UMANO,UNA PERSONA, UN CITTADINO, ma forse lo è per un cane, un animale da compagnia . E'una violenza , L'ASSEGNO SOCIALE DI MAX 417 EURO AL MESE , è un crimine di STATO , uno schiaffo a chi ANZIANO , con poche o senza risorse , si vede anche calpestare come persona nella propria dignità con un gesto miserabile come l'elemosina Istituzionale, DATA AGLI ULTIMI, SENZA GUARDARLI NEGLI OCCHI , IN FACCIA, COME SI FA CON I BARBONI… e pensate che ve ne sono anche di più basse di PENSIONI, con C I F R E di ben 280 euro al mese, concesse dai FETENTI DELLA POLITICA E DAI GOVERNI DELLO STATO ITALIANO , ad es. AGLI INVALIDI, e non dimentichiamo tutti quelli che ANZIANI, REDUCI, VEDOVE, che NON ARRIVANO a 600 EURO AL MESE, e CHE RICEVONO MENO DI 200 EURO AL MESE DI REVERSIBILITA' del coniuge defunto, ex combattente e magari anche PARTIGIANO… Ma almeno , ogni anno , si sentono molte parole e parole , per LA FESTA DELLA LIBERAZIONE IL 25 APRILE ,da tutti , POLITICI , ONOREVOLI, PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA , SINDACALISTI, PRELATI E MANTENUTI DI OGNI COLORE, e cosi' si consolano anziani, pensionati da LAGER, vedove, disoccupati, VITTIME DELLA RAPINA FORNERO/MONTI , e via col FETENZIA'S KARMA, con balle , frottole, ipocrisie, prese per i fondelli sui palchi, davanti ai MONUMENTI delle vittime che hanno dato sangue e idee per … che cosa? Per avere oggi questi FETENTI che trattano i loro CITTADINI come degli esseri inferiori, indegni dal ricevere le giuste attenzioni e interventi tipici di un Paese Civile, evoluto, democratico e con efficaci e avanzate politiche socio-assistenziali..? dove NON esistano PENSIONI vergognose ??, MISERIE ISTITUZIONALI , dopo 72 anni di Pace, ma evidentemente CHI CI GOVERNA se ne strafotte dei bisogni dei contribuenti e del Paese,QUESTI CIALTRONI CHE MANTENIAMO A ROMA sono al di sopra di ciò che uno Stato moderno, civile e SOCIALE sia . Quindi , togliamoci i guanti e ripristiniamo lo Stato che ci hanno stracciato, distrutto , rubato, oscurato, abolito, alienato, venduto e svenduto, sporcato, ladrato, inciuciato, comprato e politicizzato … APPENDIAMOLI PER I PIEDI questi sporcaccioni mantenuti , appendiamoli, cerchiamoli e giù botte, cacciamoli dal Parlamento,cacciamoli DAL GOVERNO/CASTA che non rispetta le persone e i loro bisogni .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *