28 gen 2017

Filled Under: ,

Carta Acquisti INPS Social Card 2017 per disoccupati: requisiti

La social card 2017 o carta acquisti INPS, è quel sostegno al reddito di cui hanno diritto diverse famiglie italiane in base al reddito ISEE  Il contrasto alla povertà rappresenta una delle sfide più attuali in Italia e non solo. I nuovi poveri sono soprattutto italiani, persone meno abbienti. La congiuntura economica ha ampliato la platea dei soggetti sotto la soglia di povertà.

I Governi si trovano a fronteggiare l'emergenza con misure che oltre ad essere di sostegno mirano a fare “emergere” individui e famiglie per superare questa condizione di disagio. Tra questi strumenti annoveriamo la Social Card per disoccupati. Questa formula è stata introdotta  con una legge nel 2013. Poi è stata finanziata nuovamente e incrementata con la Legge di Bilancio 2017, finalizzata soprattutto al contrasto alla povertà infantile.

Il reddito per l'inclusione attiva , che è arrivato dopo il Decreto povertà, ha inaugurato la nuova CARTA SIA per il 2017. I nuclei familiari aventi diritto possono percepire un bonus che potrà arrivare a 400 euro al mese, per sostenere tutte le spese della famiglia.

La social card sperimentale era stata attivata in fase di test in 12 metropoli italiane: Bari, Roma, Verona, Venezia, Milano, Bologna, Torino, Catania, Napoli, Firenze, Genova, Palermo. Da settembre dello scorso anno, lo strumento è stato ampliato ed ora è in vigore dappertutto.

Carta acquisti INPS, social card 2017 Ddl povertà

Ci sono 600 milioni di euro stanziati con la Legge di Bilancio per il 2017 e 1 miliardo di euro per il 2017, il tutto per combattere la povertà in Italia.

Carta Acquisti INPS Social Card 2017 per disoccupati: requisiti

Social card 2017: come si può fare domanda

La Carta Acquisti si può ottenere se si soddisfano determinati requisiti: bisogna essere cittadini italiani con più di 65 anni oppure bambini con meno di 3 anni, la domanda cartacea che si può reperire negli gli uffici di Poste Italiane. Presso gli sportelli postali dedicati si può presentare la richiesta. Verrà consegnata la domanda. Dopo qualche giorno, se la domanda verrà accettata, si riceve, presso il domicilio specificato nella modulistica, l'invito a tornare in Poste per ricevere la carta di credito elettronica sulla quale vi saranno gli accrediti.

La social card è fruibile solo dopo la ricezione del PIN sempre presso la propria abitazione. Per qualsiasi tipologia di domande in merito alla Carta Acquisti si possono chiedere informazioni ai numeri gratuiti 800666888.
Per bloccare la carta basta chiamare all'800902122.
Per conoscere il saldo via SMS il numero è 800130640.
La carta dura un anno e va rinnovata tramite ISEE. 

Social card 2017: requisiti

Cittadini con più di 65 anni:

  • essere cittadini italiani o europei o extra europei però con permesso di soggiorno valido
  • avere l'iscrizione all'anagrafe del proprio comune
  • essere beneficiario di una pensione minore a 6788 euro all'anno o comunque meno di 9051 euro (ogni anno) sesi hanno 70 anni di età o più
  • l'ISEE in corso di validità deve essere meno di 6788 euro
  • non avere le seguenti cose ( anche in bene comune con il coniuge)
  • avere oltre 1 utenza domestica di elettricità 
  • utenze non domestiche ( in altre case dove non si abita)
  • Stessa cosa per il gas
  • avere più di una macchina
  • avere più di una casa o comunque immobile abitabile, anche solo una quota superiore ad 1/4
  • possedere case o immobili anche non abitabili fuori dall'Italia, anche per la quota di 1/10 o superiore
  • possedere case o immobili per un valore di catasto oltre i 15000 euro
  • Non avere da mangiare gratis dallo Stato italiano

Requisiti che devono avere i bambini con meno di 3 anni per avere diritto alla social card

  • essere cittadini italiani, essere cittadini europei, essere cittadini extraeuropei ma con un valido permesso di soggiorno
  • essere iscritto alla anagrafe del proprio Comune
  • far parte di una famiglia con ISEE inferiore come sopra
  • non avere questo tipo di cose (lui o chi per lui cioè chi ne esercita la potestà) 
    • avere oltre 1 utenza domestica di elettricità 
    • utenze non domestiche ( in altre case dove non si abita)
    • Stessa cosa per il gas
    • avere più di una macchina
    • avere più di una casa o comunque immobile abitabile, anche solo una quota superiore ad 1/4
    • possedere case o immobili anche non abitabili fuori dall'Italia, anche per la quota di 1/10 o superiore
    • possedere case o immobili per un valore di catasto oltre i 15000 euro
    • Non avere da mangiare gratis dallo Stato italiano

Social card 2017 - SIA - cos'è

Social Card SIA per il 2017, la possiamo definire come la vecchia carta acquisti che già c'è dal 2013, prima era partita in modo sperimentale in 13 città, oggi c'è in tutta Italia. Questo aiuto per le famiglie povere può essere richiesto, con una domanda che si può trovare alle Poste, come dicevamo, che può essere fatta da da tutte le persone in possesso dei requisiti di reddito e della composizione della famiglia. Per poter continuare ad avere il reddito SIA (Sostegno inclusione attiva) i componenti delle famiglie poere che prendono questo sussidio, dovranno sottoporti a corsi di formazione

Social card SIA 2017: i requisiti

La nuova social card 2017 SIA viene riconosciuta a:
  • italiani di nascita
  • europei di nascita
  • extracomunitari di nascita ma con regolare permesso di soggiorno.
Non subito arriva la carta acquisti, c'è una graduatoria da rispettare.

  • Hanno precedenza famiglie con 1 solo genitore,  
  • minori di età,  
  • disoccupati
  • bambini disabili 
  • o famiglie con molti componenti.
  • Per quanto riguarda gli stranieri il Bonus scatta dopo il 1° anno che già si ha il permesso di soggiorno e la residenza nel Nostro paese.
  • Altro tipo criterio di vantaggio in graduatoria è l'età dei minori, più piccoli sono e più si sarà avvantaggiati.

Social Card 2017 requisiti reddito:

  • Bisogna avere un reddito ISEE che sia minore di 3 mila euro.
  • Non più di 8 mila euro di patrimonio mobiliare
  • ISEE inferiore a 8 mila euro
  • inferiore a 30 mila euro invece il valore ICI
  • non ricevere trattamenti a qualsiasi titolo, di importo complessivo per il nucleo familiare inferiore a 600 euro mensili;
  • Non aver acquistato ed immatricolato auto nuove durante l'anno precedente macchine di una cilindrata sopra i 1 e 300 centimetri cubici, stessa cosa dicasi per moto superiori ai 250 centimetri cubici

Requisiti lavorativi per Social card 2017:

    – Nessuno deve lavorare in famiglia
    – nei 36 mesi prima di fare la domanda,  1 deve avere:
  • licenziato da un lavoro dipendente o
  • avere smesso un'attività da lavoratore autonomo
  • avere lavorato almeno 180 giorni come lavoratore a tempo determinato;
Nel caso in cui 1 componente abbia invece lavorato con lavoro a tempo determinato o altro lavoro flessibile, il reddito non deve essere superiore a 4 mila euro.

Quanti soldi spettano con la Social Card?

Da 231 euro fino a 404 euro al mese, dipende dal tipo di famiglia povera alla quale è data questa carta di credito prepagata.
La carta viene data ogni 2 mesi ( quindi l'importo sarà il doppio di quello scritto sopra).

Carta acquisti per disoccupati

La social card 2017 disoccupati viene concessa se:
  • Ovviamente i maggiorenni in età lavorativa devono risultare disoccupati
  • Reddito inferiore a 4 mila euro ( nei 6 mesi prima della domanda per la SIA)
  • un minore.
A parità di condizioni, la concessione tocca alle famiglie con:
  • problemi di abitazione
  • minorenni e famiglie mono genitoriali
  • numero di bambini ( 3 o 2 + 1 in arrivo) 
  • famiglie con bambini disabili

Come fare la richiesta SIA social card 2017

Come abbiamo già detto presso le Poste o in Comune, poi va spedita all'INPS

Dove posso spendere i soldi che mi caricano sulla social card?

"Qui carta acquisti" c'è scritto nei negozi, quindi entrerete comprerete cose utili come il pane, o latte e latticini, carne eccetera e potrete pagare tramite POS. 
Si possono pagare anche delle bollette di utenze domestiche, tramite gli uffici Postali, proprio usando la carta acquisti.

Social card 2017: graduatoria

E' l'INPS a decidere chi ha diritto, dopo aver esaminato tutti i requisiti e fatto la graduatoria, darà disposizione a Poste di ricaricarvi la carta acquisti.

Per sapere di più su Social Card 2017, seguiteci su FB.

1 commenti:

  1. Ma è cosi palese che i requisiti sono meticolosamente studiati per far rientrare quanta più poca gente possibile nell'averne diritto. Allora io dico... per favore caro ASTEROIDE, colpisci questo pianeta e riducilo in briciole, perchè questa specie animale definita "uomo", non è più degna di esistere. Metti fine a tutto questo schifo inaccettabile e AMEN!

    RispondiElimina

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.