Requisiti per andare in pensione nel 2016

A partire dal 2016 verranno introdotte alcune modifiche in relazione ai requisiti per andare pensione e percepire l’assegno pensionistico.
In sostanza, in base alle indicazioni fornite dalla Circolare n. 63/2015 dell’Inps l’incremento di 4 mesi dell’età pensionabile (da applicare a tutte le prestazioni pensionistiche) dovrà essere abbinato all’innalzamento dell’età pensionabile di vecchiaia di tutte le lavoratrici autonome e del settore privato.

Come abbiamo detto più volte in questo sito dedicato alle pensioni, il maggior problema della previdenza pubblica, consiste nell’aumento dell’aspettativa di vita, che comporta l’aumento dei requisiti per andare in pensione, un conseguente aumento del numero dei pensionati, con una diminuzione del numero dei lavoratori che versano i contributi, un vero e proprio dramma dei Nostri tempi, una cosa mai accaduta nella storia che persone di quasi 70 anni debbano continuare a lavorare, mentre giovani di 25 anni non riescano a trovare niente nonostante abbiano tutti i requisiti per lavorare.

Le soluzioni che sinora sono state trovate sono sempre quella: l’aumento dei requisiti per andare in pensione, ogni anno, si aumenta di qualche mese, un gatto che si mangia la coda che è arrivato a mandare inpensione persone a 70 anni perché non hanno un numero di anni contributivi sufficienti.
E’ giusto tutto questo?
A parte che non é per niente giusto, secondo Noi è controproducente; ci sono decine di migliaia di giovani senza lavoro che potrebbero e vorrebbero sostituire le persone anziane, ma come si può fare?
Finora tutte le soluzioni sono state scartate per mancanza di soldi, eppure un modo deve esserci per mandare in pensione persone che hanno più di 60 anni e far lavorare al loro posto persone che hanno 20 – 30 anni, la Nostra società non può continuare a tenere i giovani disoccupati e far lavorare i vecchi over 60.

Requisiti per andare in pensione: novità 2016
Requisiti Pensione inabilità Novità Pensioni 2016
Calcolo aumento Pensione 2016 Cose da sapere sulle Pensioni
Come ottenere il Cumulo Contributivo per la Pensione Ultime novità sulle Pensioni

Requisiti per andare in pensione 2016, le nuove regole saranno operative a partire dal 1° Gennaio 2016 e possono essere così riassunte: 

  • Per le lavoratrici autonome l’età delle pensione passerà a 66 anni e 1 mese, 
  • mentre per le lavoratrici del settore privato l’età pensionabile passerà a 65 anni e 7 mesi. 
  • Per quanto riguarda i lavoratori della pubblica amministrazioni, la pensione di vecchiaia sarà portata a 66 anni e 7 mesi. 

Requisiti per andare in pensione di vecchiaia per donne e uomini : 

  • Qualora lavoratrici dipendenti: 65 anni e 7 mesi, 
  • qualora lavoratrici autonome:  66 anni ed 1 mese; 
  • La pensione di vecchiaia per uomini e donne dipendenti pubblici: 66 anni e 7 mesi. 
  • Per tutti i lavoratori che non hanno anzianità contributiva alla data del 1° gennaio 1996, e che quindi calcolano l’importo della pensione esclusivamente con il metodo contributivo, i requisiti anagrafici sono sempre uguali a condizione comunque che l’importo della pensione non sia inferiore a 670 euro.
  • Alternativamente si avrà diritto alla pensione di vecchiaia con 70 anni e 7 mesi di età e con 5 anni di contributi previdenziali versati

Requisiti per andare in pensione in anticipo nel 2016:

  • Per quanto concerne la pensione anticipata i requisiti per le donne sono 41 anni e 10 mesi di contributi versati 
  • Per quanto riguarda gli uomini invece, occorrono 42 anni e 10 mesi di contributi versati. 

Chi fruisce della pensione anticipata non subisce più penalizzazioni dell’ 1 o del 2 % per ogni anno di anticipo rispetto ai 62 anni, tenuto conto che la Legge di Stabilità del 2015 ha congelato tale tipo di penalizzazioni.

3 commenti

  1. Non ritengo giusto che le donne specialmente del settore privato debbano lavorarare fino gli oltre 60 anni,quando anni fa andavano in ponsione molto giovani specialmente nel settore pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *