24 mag 2015

Filled Under:

Spesa per le pensioni in Italia: 4 volte quella per la scuola

Ecco la spesa pensionistica in Italia. Si parla molto di Riforma pensioni e Buona scuola, ma quanto ci costano queste due voci? Le pensioni ci costano 4 volte la scuola.

E' un difficile momento per il nostro paese: la crisi economica sembra non volerci lasciare, e le riforme che il Governo Renzi sta apportando a fondamentali comparti quali le pensioni e la scuola sembrano scontentare un po' tutti.

In un periodo così, le riforme dovrebbero privilegiare gli investimenti nella cultura, cioè la scuola, mentre invece sembra che la Buona Scuola cerchi solo di trovare altri tagli alla spesa, per favorire la scuola privata ( anche se altri 8 milioni di euro all'anno per l'Invalsi sono stati subito trovati).

Prepensionamenti chi può andare in pensione anticipata Bonus Poletti: chi e quando lo prende
Calcola la Pensione Online

Quanto spende l'Italia per le pensioni?

  • In Italia ogni anno si spendono circa 270 miliardi di euro all'anno, in pratica il 16,8% del PIL, una cifra impressionante, una delle cifre più elevate d'Europa.

Spesa per le pensioni in Italia, e la scuola ?

  • La scuola in Italia costa circa 65,5 miliardi di euro all'anno, circa il 4,5% del PIL , in pratica 1/4 della spesa pensionistica, una delle cifre meno elevate d'Europa.
  • In Europa, la media del costo delle pensioni, rispetto al costo per l'istruzione é di 2,6% del PIL, uno squilibrio impressionante , in pratica in Italia spendiamo quasi il doppio della MEDIA EUROPEA, ma come mai?
I motivi sono diversi, ma si possono riassumere in una longevità più accentuata nel Nostro paese e dalle pensioni d'oro , cioé quelle sopra i 3.000 euro, che furono conteggiate con il sistema retributivo.

La Spesa pensionistica in Italia é aumentata notevolmente negli ultimi 10 anni:

  • Ed ecco un altro dato impressionante, dal 2003 al 2013, la spesa pensioni in Italia é aumentata di 2,6% sul PIL ; prima del 2003 infatti, pesava di 14,2 punti percentuali sul nostro Prodotto Interno Loro, oggi invece siamo arrivati ad un quasi diciassette per cento.
  • Questi problemi si risolveranno solo dopo il 2036 quando il rapporto lavoratori/pensionati cambierà.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.